• Nasce dal giovane Boyan la soluzione per ripulire i mari d'oriente.
  • 05/06/2015

 

Tutto parte da un ragazzo mosso dall’amore per l’ambiente,di nome Boyan Slat che nel 2013 ha inventato un metodo per ripulire i mari dalla plastica, che prende il nome di “Ocean Cleanup Array”.  

Quest’idea semplice, ma geniale diventerà operativa nei mari del Giappone. Il dispositivo sarà in grado di intercettare qualsivoglia detrito con una piattaforma collegata a due lunghe panne, che grazie a due braccia trascinerà i rifiuti galleggianti in un imbuto profondo tre metri, che fungerà da setaccio per non raccogliere anche il plancton.

Nel 2016 grazie a degli ottimi risultati (7.250.000 tonnellate di rifiuti raccolti in 5 anni), diventerà il sistema di pulizia degli oceani più in auge nel mondo. La decisione è stata presa a una conferenza tecnologica presso il Seoul Digital Forum in Corea del Sud.  Le acque che prima verranno ripulite saranno quelle della costa di Tsushima che è in forte emergenza in fatto di inquinamento, ma lo staff che si occupa di questo sistema ha programmi molto ambiziosi, infatti addirittura entro 5 anni si prevede l’implementazione di un sistema che arrivi a coprire un’ estensione di 100 km.

 

 


  • Newsletter
  • Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato


  • Facebook
  • Diventa fan

 

MOLO

 
  • PalermoGroup
  • Via Caracciolo 11,
  • Napoli, Darsena Mergellina

CONTATTI

 

PARTNERS

 
Facile Web Consulting